DISAGIO PSICHICO: Performance di danzamovimentoterapia

La performance nasce dalle suggestioni corporee dei ragazzi che interagiscono con le immagini video, attraversando paesaggi marini differenti e creando coreografie nate spontaneamente.

Per la performance di danzamovimentoterapia al Teatro Monteverdi di Cremona con un gruppo di ragazzi con diverse abilità, Iris Dall’Aglio ha utilizzato un video sul tema del mare preparato per il progetto da Cristina Fino, Alamar Life. La performance nasce dalle suggestioni corporee dei ragazzi che interagiscono con le immagini video, attraversando paesaggi marini differenti e creando coreografie nate spontaneamente. Ogni quadro è un’atmosfera che suggerisce un’emozione, il tema evocato viene danzato e portato nel movimento nell’individualità di ognuno.

  • lo stimolo è diretto ed immediato, la natura in maniera diversa è patrimonio di chiunque anche laddove siano    presenti disabilità di tipo cognitivo
  • ha permesso un lavoro di osservazione e di descrizione dei quadri natura, nelle sue declinazioni e da qui le parole per il movimento
  • l’osservazione dei quadri natura ha permesso una interpretazione personale del “sentire” quel quadro
  • i video natura sono uno strumento efficace per parlare di movimento, di emozioni, di suggestioni, di evocazioni…
  • l’aspetto dell’imitazione del mare, è sempre stata una interpretazione personalissima secondo lo stile di movimento di ciascuno
  • i video natura sono stati materia d’ispirazione alla danza e scenografia forte durante la performance e anche interlocutore presente con cui sempre potersi relazionare e creare nuovamente(improvvisazione)
  • ha fornito spunti per temi di movimento significativi su cui lavorare: i livelli dello spazio, dall’immobilità al movimento, l’attraversamento dello spazio, il lavoro delle ombre che ha permesso un gioco con un sé trasformabile, uguale e diverso dalla propria immagine, la relazione tra la forma e il movimento, l’incontro nell’abbraccio.
  • ha coeso il gruppo in una idea condivisa e palpabile, visibile di performance
  • la bellezza intrinseca delle immagini ha riverberato per tutto il percorso

Credo che con una utenza disabili sia uno strumento efficace ed estremamente attivante la dimensione dell’espressività corporea, e non solo, sia per un percorso tematico volto ad una performance, come in questo caso.

 

Iris Dall’Aglio, danzamovimentoterapeuta APID, danza educatrice, danzaterapia in ambito socio-educativo con bambini, persone con diverse abilità e anziani.