Quando guardare immagini di natura fa bene
a corpo, mente e spirito.

Video di natura realizzati secondo un preciso metodo in grado di agire sulla percezione cerebrale e indurre alla contemplazione, senza bisogno di pratica o consapevolezza. I benefici – in termini di benessere e migliore qualità di vita – uniscono quelli della natura a quelli della meditazione e sono certificati da numerose sperimentazioni e testimonianze.

Per noi occidentali non c’è niente di più usuale che guardare: la televisione, uno schermo, il tablet o lo smartphone… Ecco che un metodo che induca alla meditazione utilizzando la vista risulta quanto mai efficace. Il 91% degli stimoli che arrivano al cervello provengono dagli occhi. Attraverso ciò che guardiamo possiamo viverne l’emozione e riequilibrare il nostro corpo, la mente, lo spirito con le frequenze vibratorie di ambienti, colori, elementi, stagioni, piante officinali.

OCCHI DECODER

OCCHI DECODER

“Poiché l’occhio è in collegamento col sistema vegetativo e questi a sua volta è collegato a tutti gli organi, è comprensibile come attraverso l’occhio si possa riuscire ad avere un effetto su tutta la persona, a livello fisico, emotivo, mentale, spirituale.”
Rollin Becker

ONDE VIBRAZIONALI

ONDE VIBRAZIONALI

La Medicina Vibrazionale agisce su mente, corpo e spirito, riequilibrando l’energia bloccata con frequenze che vanno oltre il piano fisico. Per la Legge della Risonanza frequenze simili entrano in sintonia: da qui l’importanza di nutrirsi di bellezza e vitalità della Natura.

NEURONI SPECCHIO

NEURONI SPECCHIO

La legge dei neuroni specchio ha dimostrato che guardare qualcosa attiva gli stessi stimoli del fare un’azione: se tu vedi un bosco è come se tu fossi in quel bosco, perché una parte di te si riattiva, facendo emergere la sensazione di benessere che una passeggiata può regalarti.

Natura in video

E’ la natura che guarisce la malattia.

Ippocrate

Di cosa si tratta?

Un nuovo approccio terapeutico di Natura in video nato da una particolare tecnica audiovisiva fondata su frequenze e cicli precisi, in grado di agire sul sistema nervoso centrale apportando un profondo rilassamento e uno stato di benessere generale.

Il senso di pace ristoratrice generato dalla natura e l’evocazione della bellezza, attraverso la sua più perfetta e poetica rappresentazione, attivano la parte più pura e migliore di noi. La vitalità trasmessa da questo particolare tipo di filmati aiuta a stare nel qui e ora, in armonia: aree del cervello distanti tra loro entrano in connessione e lavorano in sincronia.

Experience Nature

A stretto contatto con professionisti della cura e naturopati esperti in floriterapia e cromoterapia, Cristina Fino ha creato e sviluppato EXPERIENCE NATURE© : i benefici della natura uniti a quelli della meditazione, attraverso filmati realizzati e finalizzati per stimolare la visione prolungata.

Una collana di temi di ambienti, stagioni, elementi, colori diversi, appositamente creati per dar vita a un metodo che agisca con particolare efficacia e precisione sulle diverse patologie, o semplicemente sui diversi stati d’animo, momento per momento, in tempo reale.

Le vibrazioni cromatiche – soprattutto espresse dai fiori – la forza degli elementi, i rimedi di piante e fiori officinali trasmessi dalle immagini permettono di utilizzare i filmati con un’efficacia quasi chirurgica, consentendo di offrire un valido aiuto in caso di disagio e di prevenirne l’insorgenza grazie a una migliore qualità di vita.

Le immagini fanno sì che ognuno possa riconoscere, nella bellezza e vitalità della natura proposta, un legame familiare, in grado di attivare la propria memoria emozionale.

EXPERIENCE NATURE è un metodo che consente molteplici attività, ma è anche uno strumento duttile che si plasma alla fantasia e sensibilità di chi lo utilizza, esattamente come una tavolozza di colori fa in mano al suo pittore.

Narrazione Creativa

Narrare rappresenta l’unico modo che l’essere umano possiede per far conoscere un accaduto o la propria storia. Non è possibile, infatti, presentarsi al mondo se non narrandosi attraverso immagini, gesti o parole. La narrazione ha valenze conoscitive ed emotive.

Cristina Fino crea e sviluppa Il Racconto Immaginato ©, un’esperienza artistica, oltre che ludica e creativa: una forma d’arte e un gioco cognitivo, un test agile, dinamico, piacevole per raccogliere informazioni, stimolare la memoria e la fantasia.

Un nuovo modo per rafforzare la coesione di gruppo, corroborando l’adesione a valori comuni, per educare al rispetto degli altri e delle regole, sviluppare capacità reattiva. Un’immersione nel benessere in termini di rigenerazione psicofisica, dove si torna più in forma e più creativi di prima, maggiormente disposti alle relazioni sociali e alla collaborazione.

Il Racconto Immaginato permette la creazione – singola o in gruppo – di una storia, un’avventura, attraversando le varie stazioni (immagini) proposte, tappe di un viaggio nel quale le dinamiche interne della persona vengono proiettate sulle immagini di natura, stimolo e suggestione evocativa di infiniti mondi, tutti ugualmente possibili.

Scopri di più >

NATUROPATIA: VISIONE EXPERIENCE NATURE 12 COLORI IN 10 MINUTI marzo 2018
Misurazione effettuata con BioWell: riduzione della tensione e conseguente aumento della distensione e rilassamento del 42%     Leggi l’articolo

ALZHEIMER: PROGETTO “EXPERIENCE NATURE” gennaio/giugno 2017
Stimolazione cognitiva/sensoriale con persone affette da Alzheimer – Nucleo A. Care Fontenuovo Fondazione Onlus, Perugia  Leggi l’articolo

ALZHEIMER: PROGETTO DI TERAPIA NON FARMACOLOGICA settembre/dicembre 2016
Laboratorio di arteterapia con persone affette da Alzheimer – Residenze Anni Azzurri Beato Angelico, Borgo San Lorenzo (Fi)
 Leggi l’articolo

ALZHEIMER: NATURA VS NATURA gennaio/marzo 2016
I video Experience Nature contrapposti ai più bei video di natura presenti su web (musica e paesaggi BBC), Apsp Vannetti, Rovereto (TN)  Leggi l’articolo

ALZHEIMER: ARTETERAPIA ottobre 2015/febbraio 2016
Laboratorio di pittura con persone affette da Alzheimer, Residenza Maria Grazia Cerino Zegna, Lessona (BI) Leggi l’articolo

RECUPERO DIPENDENZE: SESSIONI DI VISIONE luglio/agosto 2015
I risultati della sperimentazione EXPERIENCE NATURE svoltasi presso tre comunità di recupero Il Punto Onlus Biella
presentati al convegno nazionale Società Italiana Tossicodipendenze, Milano, 12/13 novembre 2015 Leggi l’articolo

ALZHEIMER

“Avevamo due residenti che non volevano più mangiare, ti dicevano “io non voglio più vivere, quindi non mangio”. Abbiamo messo il dvd della frutta, piuttosto che quello dell’orto e alla fine hanno iniziato a mangiare in autonomia, da soli. … Romeo da due anni non parlava più, non esprimeva più nessuna emozione. Lo accompagnavamo comunque alle sessioni perché a lui piaceva guardare i video. Un giorno ho proiettato il video del mare e di punto in bianco sentiamo “Ah, il mare!”…”. Samanta Soldin, educatore sociale APSP Santa Maria, Cles (TN)

““Ma io mai mi sarei creduta che avrei rifatto quel viaggio, mai me lo sarei immaginato”. Ha rivissuto il viaggio di nozze che aveva fatto col marito e per questo era così commossa, perché per lei quel momento è stato bellissimo. … Queste testimonianze vi fanno capire che cosa vivono quando utilizziamo uno strumento che crea bellezza terapeutica”. Cristina Falomi, educatore sociale Cooperativa Giglio Blu, Perugia

“Rivivere emozioni. Qualunque esse siano fanno risentire i nostri residenti vivi. A noi non resta che stare accanto a loro e ascoltare la sinfonia dei loro cuori e della loro vita. … Non possiamo portarli in montagna, ma possiamo portare la montagna in struttura e farli sentire di nuovo a casa. E’ questo il grande potere che abbiamo, restituiamo loro la vita. … È proprio uno strumento terapeutico, è terapia pura per l’anima e per il cuore. Da quando lo possiamo sperimentare ci sa regalare tantissime esperienze uniche con le persone di cui ci prendiamo cura”. Anna Daccordo, psicologa APSP Santa Maria, Cles (TN)

“Con l’esperienza dei video natura noi abbiamo provato, oltre ai ricordi, le emozioni. Le emozioni rimangono fino all’ultimo respiro. … Vivere questi istanti con loro suscita anche in noi operatori delle emozioni, che possiamo portarci a casa come bagaglio emozionale da poter ripescare nei momenti difficili della nostra attività lavorativa”. Angela Eccher, Responsabile Progetto Dedico, APSP Vannetti, Rovereto (TN)

Meeting Professioni di Cura 2019: Workshop Experience Nature Care, come utilizzare la TV in modo terapeutico.  Leggi l’articolo.

 

“Nel giro di 3 minuti non di più, A. lentamente smette di piangere, il suo volto si distende, il suo umore cambia completamente da angosciato a spensierato. I video sembrano davvero essere un ottimo strumento per permettere a queste persone di far riaffiorare i loro ricordi più cari”. Maria Rita Di Gioia, psicoterapeuta APSP Vannetti, Rovereto (TN)  Leggi l’articolo

“Spesso si aprono momenti di condivisione su rimembranze, racconti delle loro esperienze o ricordi, molti anche con commozione e sospiri riescono a farci capire la profondità interiore che questi video permettono di raggiungere; da lì molto spesso mi aggancio con la stimolazione cognitiva e di recupero storico-geografico. Sono entrati così in sintonia con l’esperienza che oramai diventa per loro quasi spontaneo predisporsi in ascolto e sinergia con l’attività per rispondere attivamente e con entusiasmoEnrica Pontin, educatore sociale IPAB Villa Serena, Solagna (VI)  Leggi l’articolo 

“La metodologia di narrazione congiunta con la stimolazione dei video natura suscita, attiva, trasmette emozioni. La dimensione conversazionale si intensifica nel gruppo. La dimensione del ricordo, che si attiva dal luogo naturale ma da lì solo transita per arrivare alle sensazioni e alle EMOZIONI connesse e personalissime”. Iris Dall’Aglio, educatore sociale, Certified Timeslips facilitator  Leggi l’articolo

“Le registrazioni dei valori basali della pressione arteriosa effettuate dopo l’attività di visione e narrazione hanno rivelato un calo obiettivo di 20mmHg, sia nei casi trattati con antipertensivi, sia nei casi non trattati farmacologicamente”. Cristina Falomi, educatore sociale Cooperativa Giglio Blu, Perugia  Leggi l’articolo

“Da subito abbiamo notato il gradimento dei nostri anziani per queste immagini viventi. Tutti sono stati generosi nel condividere ricordi e emozioni, apportando contributi personali nella creazione del racconto finale. La somministrazione della NPT-ES ci ha permesso di constatare la positività di questo intervento sul benessere dei partecipanti anche da un punto di vista più oggettivo. … Rileggere i racconti realizzati ci fa capire la ricchezza di questa proposta, che non si esaurisce nel tempo della narrazione vera e propria, ma continua sulla pagina scritta. Li stiamo raccogliendo con l’idea di valorizzarli e metterli in luce, custodendoli con cura”.  Paola Buelli, educatore sociale Fondazione Casa Serena, Brembate Sopra (BG)  Leggi l’articolo

“Ci sono momenti bellissimi sul ricordo, sul loro essere e proprio per questo abbiamo fatto una sessione sul mare, portando la bacinella con la sabbia, con l’acqua, le conchiglie… È stato molto, molto emozionante perché uno dei nostri residenti, che parla pochissimo e ha delle difficoltà veramente grandi, ci ha raccontato di come ha conosciuto sua moglie, proprio al mare, si è anche messo a piangere e quando l’abbiamo raccontato alla figlia, anche lei si è emozionata tantissimo perché era un ricordo che aveva da bambina, ma lo aveva dimenticato ed ora lo ha di nuovo vivo”.  Samanta Soldin, educatore sociale APSP Santa Maria, Cles (TN)  Leggi l’articolo

“L’osservazione interessante – e che a mio parere varrebbe la pena approfondire con un studio più dettagliato – è che i video hanno introdotto uno stimolo cognitivo e attentivo importante dopo un momento di rilassamento, pur mantenendo all’interno della seduta calma e tranquillità” . Nicoletta Bocca, fisiomotricista Opera Pia Cerino Zegna (BI)  Leggi l’articolo

“Molti sono stati gli obiettivi raggiunti: una signora è passata da una condizione di isolamento sociale e apatia a riscoprire la propria autonomia, a creare una routine settimanale legata all’attività, ad aumentare la sua autostima e a migliorare la manualità nel corso dei mesi. … “. Valentina Pirola, Terapista Occupazionale RSA Santa Teresa di Livraga (LO)  Leggi l’articolo

 

AUTISMO
“La potenzialità di un percorso con i video EXPERIENCE NATURE con bambini e adulti con problemi di Autismo offre molte potenzialità. E’ uno strumento per beneficiare di Input Naturali,
 senza attivare canali sensoriali come il tatto e l’olfatto”. Elisabetta Scuotto, Responsabile Sportello Informativo e Biblioteca Specializzata del Centro Servizi Autismo, Piacenza Leggi l’articolo

 

BAMBINI
“In seguito, quando ho proposto un’attività di pittura libera, nell’osservazione ho colto non soltanto un grande impegno nel lavoro che stavano svolgendo, ma soprattutto una condizione di estremo rilassamento che ha portato i bambini, che hanno lavorato alternandosi in piccoli gruppi, a rimanere in un silenzio quasi meditativo”. Alessandra Nardelli, docente scuola materna  Leggi l’articolo

“Le immagini lente e rilassanti hanno permesso anche ai due bimbi più motoriamente instabili di trovare calma e concentrazione. L’esperienza ha favorito la socializzazione, la condivisione di opinioni e idee, la capacità di adattarsi e considerare la possibilità di cambiare idee accogliendo l’altro”. Raffaella Castrale, docente scuola materna Leggi l’articolo

 

DIPENDENZE
“I risultati hanno mostrato un incremento della capacità di controllo delle emozioni nel 75% dei soggetti sperimentali, a confronto di un 23% di miglioramento riportato dai soggetti del gruppo di controllo.
 Significativo anche lo spostamento da stati d’animo quali stanco  e triste a rilassato e meravigliato”. Daniele Carraro, psicologo, Responsabile dei centri per il recupero dalle dipendenze della Cooperativa Il Punto, Biella Leggi l’articolo

 

DISAGIO PSICHICO
“I video natura sono stati materia d’ispirazione alla danza (danzamovimentoterapia). Hanno coeso il gruppo in una idea condivisa e palpabile, visibile di performance. 
La bellezza intrinseca delle immagini ha riverberato per tutto il percorso”. Iris Dall’Aglio, danzamovimentoterapeuta  Leggi l’articolo

 

ODONTOIATRIA
“La Clinica del Benessere Dentale di Torino ha scelto video e fotografie Experience Nature per rendere più confortevole, rilassante e rasserenante il tempo della cura nei tanti studi della clinica. I clienti sono più sereni, rilassati, contenti; anche il burn out dei medici è migliorato”. Laura Guasco, Direttore della Clinica Leggi l’articolo

 

TERAPIA CRANIOSACRALE
“Quello che evidentemente è successo è che Cristina Fino, nella “mediazione contemplativa” prodotta dall’osservazione del filmato e dalla sua lavorazione nel montaggio, è entrata spontaneamente nella percezione del suo corpo fluido, in contatto con le maree interne. … L’esperienza di Cristina ci dice che anche gli occhi, in certe condizioni, possono “portarci dentro”. Paolo Maderu Pincione, fondatore dell’Istituto per le Terapie CranioSacrali  Leggi l’articolo

I risultati ottenuti dalle sperimentazioni hanno portato a presentare il metodo a:

2019 Meeting Professioni di Cura

Cristina Fino presenta E.N.CARE,

il 1° canale tv terapeutico

2019 Meeting Professioni di Cura

Anna Daccordo, psicologa: i video Experience Nature come strumento terapeutico

ALZHEIMER

2019 Meeting Professioni di Cura

Cristina Falomi, educatrice: testimonianze

ALZHEIMER

2019 Meeting Professioni di Cura

Angela Eccher, responsabile di nucleo: testimonianze

ALZHEIMER

2019 Meeting Professioni di Cura

Samanta Noldin, educatrice: testimonianze

ALZHEIMER

2019 Meeting Professioni di Cura

Cristina Fino spiega Experience Nature

2018 “Aspettando Alzheimer Fest”

Cristina Fino spiega il metodo Experience Nature nella cura della persona

ALZHEIMER

2018 “Aspettando Alzheimer Fest”

Samanta Noldin, educatrice, racconta la sua esperienza con i video Experience Nature

ALZHEIMER

2018 Meeting Professioni di Cura

Cristina Falomi racconta la sua esperienza con Experience Nature nella narrazione creativa.

ALZHEIMER

2017 Workshop Terapie non Farmacologiche Forum Nazionale della Non Autosufficienza

NON AUTOSUFFICIENZA

2017 Convegno Oncologia Integrata, Modena Forum Monzani

ONCOLOGIA

2017 Coltivare la Bellezza nelle RSA, relatrice Cristina Fino

ALZHEIMER

2016 III Convegno Sente-Mente Day, relatrice Dott.ssa Di Gioia

ALZHEIMER

2016 III Convegno Sente-Mente Day, relatrice Cristina Fino

ALZHEIMER

2015 Convegno Nazionale Società Italiana Tossicodipendenze, relatore Dott. Carraro

DIPENDENZE

2015 I Convegno “Le immagini oltre la memoria”, Università di Pisa

ALZHEIMER

2015 IV Convegno di Neuroscienze e Neuropsicologia, organizzato da PerFormat

BAMBINI e ALZHEIMER

2015 Meeting delle Professioni Sociosanitarie, relatrice Dott.ssa Di Gioia

ALZHEIMER

2015 Convegno le Immagini oltre la Memoria, Museo Storia Naturale Università di Pisa

ALZHEIMER

2015 II Convegno Sente-Mente Day di Letizia Espanoli

ALZHEIMER

2014 I Convegno Sente-Mente Day  di Letizia Espanoli

ALZHEIMER

Altre partecipazioni:

  • 2016 Convegno Nazionale “Le immagini nella Cura” indetto da ASL Biella e Pensieri Circolari – Medicina Narrativa
  • 2013 Forum Nazionale sulla Non Autosufficienza, Bologna
  • 2013 Convegno Nazionale Alzheimer, Novara
  • 2013 Convegno Cerchio della Vita, Modena