Lavoro per riavvicinare l’uomo alla natura, per ritornare ad abitare ritmi in armonia con essa e di conseguenza con noi stessi e con gli altri. Esploro la bellezza e la poetica della natura, nella sua perfetta semplicità per rivivere in ognuno di noi “la meraviglia della prima volta che”  
“La meraviglia è il sentimento di base per cancellare tutti i sentimenti negativi e quindi per aprire il bambino dentro di noi che guarda come se fosse la prima volta il mondo”. Dott. Adolfo Santoro – Primario Psichiatria Isola d’Elba
Cerco, attraverso i miei video, di dare uno strumento poliedrico di benessere che consenta di stare e far stare meglio, con il rilassamento rigenerante della natura: la possibilità di vivere ambienti, stagioni, ore del giorno in qualsiasi momento, nel domestico quotidiano. Uno spazio-tempo personale per riarmonizzarsi con se stessi e l’Universo e prendersi cura di sé attraverso i colori, gli elementi, le piante officinali e i Fiori di Bach. Una contemplazione – facile e piacevole – indotta dalle immagini, che stimola corpo, mente e spirito, riequilibrando l’intero organismo. Cristina Fino

Cristina Fino

Fondatrice della casa editrice Alamar Life.
Autrice e ideatrice di “Experience Nature” ©
Autrice e ideatrice di “Il Racconto Immaginato” ©

Nasce nel 1962 in Toscana, da una pittrice e da un esperto di colori e di fotografia. La passione per le immagini diventa subito mestiere, in uno dei primi studi italiani di multivisioni, a Firenze. Qui realizza opere per la Regione Toscana e importanti enti privati.

sostituire telecamera

Da Firenze si trasferisce a Torino, dove nel 1987 fonda un’agenzia di comunicazione specializzata in eventi audiovisivi. Realizza mostre, filmati, documentari per la Regione Piemonte, la Provincia e il Comune di Torino; eventi audiovisivi per enti pubblici e privati, italiani ed esteri: tra i quali l’International Training Centre, il Ministero Ricerca Scientifica e Tecnologica, l’Unione Industriali Roma e brand internazionali, di cui cura la comunicazione audiovisiva.

Nel 1989 realizza l’innovativa installazione “il Cubo di Roma”, per l’Unione Industriali Roma, in occasione della mostra “Produrre a Roma”. La concezione avveniristica dell’opera si aggiudica un servizio speciale del TG1. Nel 1990 vince il primo premio al Festival Internazionale di Sorrento con il documentario “Un Po’ più vicino”, realizzato per la Regione Piemonte e il Comune di Torino. Dal 1992 al 1997 collabora col Museo del Cinema di Torino, realizzando tra l’altro la multivisione “La magia dell’immagine”, utilizzando antiche lanterne magiche.

Nel 1997 realizza l’inchiesta “Gli occhi del delfino” per la trasmissione “Squonk, il lato oscuro della scienza”, che si aggiudica il secondo premio al Merano TV Festival.

Nel 2004, con il documentario “Agape”, autoprodotto, si aggiudica il Premio del Pubblico al Festival Internazionale Cinema Donne, unica regista italiana in concorso.

Dal 2008 al 2010 realizza “I Walser del Lys”, opera di 7 documentari per i Comuni di Issime, Gressoney Saint Jean e Gressoney La Trinitè, con il contributo della Legge 482 per la valorizzazione delle minoranze linguistiche, trasmessi da RAI3. Da questo materiale crea un unico documentario, “I Walser della Valle d’Aosta”, in concorso al Babel Film Festival e scelto per rappresentare l’art. 6 della Costituzione Italiana in occasione delle celebrazioni per i 150 anni a Carpi (Modena).

ph museo del vino

Realizza i video e le installazioni audiovisive di: Museo delle Alpi e Museo del Forte, Forte di Bard; Museo del Vino, Castello di Barolo; Museo Lombroso, Torino.

Alla fine del 2010 lascia la società fondata 23 anni prima, per dare vita, nel 2011, ad Alamar Life.

Il Dott. Santoro, primario di Psichiatria dell’isola d’Elba, intervista Cristina Fino. 31 marzo 2016

Telecolor, trasmissione Laboratorio Salute. 15 dicembre 2016

IV Convegno di Neuroscienze, Neuropsicologia e Psicoterapia di PerFormat, Polo Tecnologico di Navacchio (PI), 7 e 8 marzo 2015.

3° Sente-Mente Day, Bologna, 23 settembre 2016

Convegno “Coltivare la Bellezza nei servizi socio-sanitari educativi”. 1° marzo 2017, Barbarano Vicentino.

POETI IN MINIERA 2010, durata 7 minuti Festival Internazionale “Le voci della Poesia”, Capoliveri Haiku, Isola d’Elba.

I WALSER DELLA VALLE D’AOSTA 2008-2009,

durata 40 minuti

LA LAVAGNA DI SAMBONET 2006-2007,

durata 40 minuti

FA321 2015, durata 8’42”

PAESAGGIO ART LANDSCAPE 2017, durata 34 minuti

LE SPONDE DEL LAGO 2008 .

1990 documentario “Un po’ più vicino” – primo premio Festival Internazionale di Sorrento

2004 documentario “Agape” – premio del pubblico Festival Internazionale Cinema Donne

2010 documentario “I walser della Val d’Aosta” – menzione speciale per rappresentare l’art 6 della Costituzione Italiana

Installazioni per strutture turistiche, museali, didattiche, terapeutiche

HOTEL E CENTRI BENESSERE

Consulenza e video per creare un’accoglienza armoniosa e rilassante in ogni ambiente, emozionare e far star bene i propri ospiti.

Scopri d più >

MUSEI E SCUOLE

Regia e sviluppo per creare percorsi didattici, ambientazioni paesaggistiche viventi, per raccontare stagioni, colori, elementi… Per educare all’ambiente.

Scopri di più >

OSPEDALI, CENTRI DI RIABILITAZIONE, LUNGA DEGENZA

Consulenza e formazione per stimolare il recupero di funzioni fisiche e psichiche attraverso i video. Terapia non farmacologica per migliorare la qualità di vita di pazienti, familiari e personale di cura.

scopri di più >

Conduzione narrazione creativa

Formazione pratica di IRI, Il Racconto Immaginato. Tecnica di narrazione che utilizza i quadri viventi come tappe del viaggio/avventura. Offre vantaggi in termini di antistress e di aumento delle capacità di attenzione e di collaborazione, permettendo di raccogliere contributi importanti a livello psicologico, ma anche di restare sul piano del gioco, stimolando armonia e fantasia. Utile come terapia occupazionale, team building, tecnica pedagogica, di rilassamento e di sviluppo delle capacità di immaginazione, collaborazione e inclusione. Sviluppata one to one oppure in gruppo, permette di lavorare in profondità, educando al rispetto degli altri e delle regole, stimolando la creatività e lo spirito di squadra.

scopri di più >

Performance artistiche e terapeutiche

Collaborazioni artistiche di musica e teatro. Realizzazioni personalizzate per spettacoli teatrali e  composizioni musicali. Creazione di progetti terapeutici in sinergia con medici e naturopati, seguendo i tempi e i toni emozionali richiesti, caso per caso. “Bagni di colore”: un’efficace cromoterapia per unire ai benefici delle frequenze vibratorie quelli della natura e della contemplazione. Percorsi di consapevolezza e autoguarigione attraverso gli elementi.

scopri di più >

Supporto audiovisivo a pratiche olistiche e terapeutiche

Creazione ad hoc di filmati che scandiscano i ritmi di discipline olistiche. Per una pratica più efficace, salutare e piacevole. Accompagnamento a terapia del movimento in strutture di riabilitazione. I filmati permettono di ambientare nella natura attività motorie e psicomotorie. Dagli esercizi a tapis roulant alla danzamovimentoterapia, ogni pratica e tecnica riabilitativa che si svolge in spazi indoor beneficia di un’ambientazione naturale che amplifica i benefici della cura e facilita il recupero, evocando la sensazione di essere fisicamente immersi nella natura.

scopri di più >

Guardate nel profondo della natura, e allora capirete meglio tutto. Albert Einstein
Carotenuto1corr
FAUSTO CAROTENUTO
Fondatore di Coscienze in Rete

“La bellezza parla la lingua degli dei.
L’artista è uno che adoperando il linguaggio divino, quello stesso linguaggio che è nascosto nella bellezza della natura, adatta quel linguaggio, lo trasforma con il proprio talento, con la propria divinità, per essere tale da essere riconosciuto da una coscienza umana, che attraverso quel linguaggio fa crescere le parti più alte della propria anima. L’effetto di questo linguaggio degli dei, che viene ripreso in maniera incredibile da Cristina, è di guarigione dei nostri archetipi interiori. Questi video sono già l’espressione artistica massima da avere e usare.”

rossana becarelli
ROSSANA BECARELLI
Presidente Mediterranean Network for Medical Humanities - Dir. Sanitario Ospedale San Giovanni A.S., Torino

“Cristina Fino è la persona che produce queste splendide immagini. Lei è veramente una messaggera della natura, perché si immerge, la capisce e la traduce per noi. E questi video che lei produce sono molto terapeutici: sono immagini, sono suoni, ma soprattutto sono un distillato di natura, un distillato che è stato colto con grande amore e grande passione.”

Espanoli
LETIZIA ESPANOLI
Ideatrice Sente-Mente Project - Esperta formatrice e organizzatrice di nuclei Alzheimer

“Qualche minuto lo vogliamo dedicare a farvi comprendere la meraviglia di questo lavoro.Ma pensa se in un nucleo Alzheimer ci potessero essere sempre queste immagini che vanno! La bellezza cura, la bellezza è terapeutica. Vogliamo aumentare la nostra efficacia? Dobbiamo aumentare la bellezza nei luoghi dove portiamo il nostro lavoro.”

maurizio forza1
Maurizio Forza
naturopata, fisioterapista, ricercatore, scrittore

Per anni mi sono chiesto: ” e se fosse possibile, come con un pc, scaricare nel nostro cervello i programmi originali che hanno guidato le tappe della sua creazione originale, così da avere a disposizione un hard disk di perfezione e risposte ad ogni possibile necessità?”. Ho scavato e studiato trovando la logica di pensiero ed ora con il lavoro di Cristina esiste il metodo effettivo per poterlo fare in modo semplice e completo. Tutto qui: la perfezione del creato è a nostra portata di mano.

maderu-pincione
Paolo Maderu Pincione
Fondatore dell’Istituto per le Terapie CranioSacrali, e dell’Associazione Professionale del Craniosacrale in Italia

Quello che evidentemente è successo è che Cristina, nella “mediazione contemplativa” prodotta dall’osservazione del filmato e dalla sua lavorazione nel montaggio, è entrata spontaneamente nella percezione del suo corpo fluido, in contatto con le maree interne. C’è una relazione tra la visione (attenta e meditativa di qualcosa che attivi le aree sottocorticali) e la percezione delle maree? Evidentemente si, anche se noi operatori consideriamo le mani (il tocco, la propriocezione) e il cuore come veicoli dell’ascolto, l’esperienza di Cristina ci dice che anche gli occhi, in certe condizioni, possono “portarci dentro”.

 

Ho lavorato con...

Dal 1981 al 2010

Istituzioni

Musei

Aziende

Dal 2011